Corso per l'ottenimento dell'attestato Haccp ai sensi del Cap.XII/All. II del Regolamento (CE) n.852/2004

 

  35,00 

COMPRESA IVA, CONTRIBUTI E CON APPLICAZIONE DELLA RITENUTA DI LEGGE

 

 

cos'è il corso previsto dal REG.(ce) 852/04?

La formazione e l’aggiornamento in materia di igiene e sicurezza alimentare per il personale che opera nel settore alimentare è previsto dal Cap. XII dell’All. II del Regolamento (CE) 852/2004.

La formazione viene effettuata mediante un corso, comunemente chiamato “Corso Haccp” durante il quale sono esposte le corrette procedure di igiene, conservazione, gestione dei rischi di cross contaminazione, i fondamenti della legislazione del settore alimentare ecc.

Al termine del corso viene proposto un test di verifica sull’apprendimento e rilasciato un attestato di profitto da esibire in caso di controlli dell’Autorità Sanitaria, NAS ecc. (il cosiddetto “Attestato Haccp” o “Certificato Haccp”).

 

per chi è obbligatorio?

Il Regolamento (CE) 852/2004 prevede la formazione degli addetti, dei responsabili haccp e del legale rappresentante.

 

QUANTO COSTA?

35,00 compresa iva, contributi ed con applicazione della ritenuta di legge

 

CHE MODALITA' DI PAGAMENTO SONO ACCETTATE?

-Bonifico Bancario

-Pay Pal

-Carta di Credito e Postepay

 

 

 

come funziona?

 

1 Compila il Modulo

Indicando i tuoi dati, la regione in cui operi ed il livello di rischio igienico della tua mansione (vedi schema sottostante).

2 Ricevi il materiale di studio

Appena compilato il Modulo riceverai sulla tua mail il materiale di studio, è un testo in pdf che potrai stampare oppure leggere comodamente su computer, reader o tablet.

Al termine di ogni argomento troverai dei casi studio e tutti i riferimenti per richiedere chiarimenti o integrazioni sull’argomento esposto e sulle prescrizioni specifiche per l’attività di tuo interesse.

 

3 Effettua il test e ricevi l’attestato Haccp

Dopo aver studiato accedi al test di verifica ed effettua il pagamento.

Se superi il test ti invieremo l’attestato di profitto che dovrai stampare ed esibire in caso di controlli dell’Autorità Sanitaria, in caso di mancato superamento del test niente paura, potrai ripeterlo il giorno seguente.

 

Rischio igienico delle mansioni nel settore alimentare

Mansioni ad alto rischio igienico

Mansioni a basso rischio igienico

Cuochi (ristoranti, mense…)

Pasticcerie (produzione e vendita)

Gelaterie (produzione e vendita)

Preparazione di pietanze in laboratori e take away (pizzeria, fast food ecc.)

Addetti alla vendita di prodotti di gastronomia

Addetti alla vendita di carni, salumi, latticini e prodotti della pesca

Baristi

Camerieri

Lavapiatti

Fornai

Addetti alla vendita di alimenti sfusi che non richiedono refrigerazione (ortofrutta, prodotti da forno…)

Personale addetto alla somministrazione nelle mense

Trasportatori e magazzinieri

Addetti ai distributori automatici

Tabaccai, farmacisti, promoter

 

REQUisITI DI Validità’ del corso e del relativo attestato di profitto nelle diverse regioni italiane

La progettazione del corso con modalità FAD (formazione a distanza), il percorso formativo, il materiale didattico ed il sistema di verifica dell’apprendimento sono stati realizzati ed organizzati da un professionista con laurea in Medicina Veterinaria e Specializzazione in Ispezione degli Alimenti di Origine Animale, le qualifiche accademiche conseguite sono valide in tutto il territorio nazionale e sono riconosciute dalle diverse norme regionali come requisiti abilitativi per i docenti che effettuano formazione degli operatori alimentari in materia di igiene.

Ai sensi del D.Lgs. 206/2007 e della Sentenza Tar Campania 00209-2012, è riconosciuta valida in tutto il territorio nazionale, la formazione in materia di igiene alimentare e la relativa attestazione di profitto svolta con modalità FAD da un ente di una regione differente da quella in cui si effettua l’attività “secondo il principio di ispirazione comunitaria e costituzionale della libera circolazione dei lavoratori e dei titoli professionali legittimamente conseguiti all’interno del medesimo ordinamento giuridico statale e nel quadro di comuni regole sovranazionali

N.d.r.: il brano in corsivo è tratto dalla Sentenza Tar Campania 00209-2012.

 

con che frequenza deve essere riPETUTO IL CORSO?

Regione

Anni dopo i quali il corso deve essere ripetuto

ABRUZZO

3

BASILICATA

1

CALABRIA

3

CAMPANIA

3

EMIILIA ROMAGNA

3 per addetti con mansioni ad alto rischio igienico, legale rappresentante o responsabile haccp

4 per addetti con mansioni a basso rischio igienico

FRIULI VENEZIA GIULIA

2 per addetti (dipendenti, collaboratori…)

5 per legale rappresentante o responsabile haccp

LAZIO

Vedi quanto indicato sul Manuale Haccp dell’azienda in funzione del tipo di attività svolta (generalmente 2 o 3 anni)

LIGURIA

5

LOMBARDIA

Vedi quanto indicato sul Manuale Haccp dell’azienda in funzione del tipo di attività svolta (generalmente 2 o 3 anni)

MARCHE

3

MOLISE

5

PIEMONTE

3

PUGLIA

4

SARDEGNA

2

SICILIA

3

TOSCANA

5

TRENTINO ALTO ADIGE

Vedi quanto indicato sul Manuale Haccp dell’azienda in funzione del tipo di attività svolta (generalmente 2 o 3 anni)

UMBRIA

3 per addetti con mansioni ad alto rischio igienico, legale rappresentante o responsabile haccp

5 per addetti con mansioni a basso rischio igienico

VALLE D’AOSTA

3

VENETO

Vedi quanto indicato sul Manuale Haccp dell’azienda in funzione del tipo di attività svolta (generalmente 2 o 3 anni)

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Haccp4me / Nicola Contessi Loc. Valle 25c - 25086 Rezzato (BS) P.Iva.03676480985